Corso base di Birdwatchingvenerdì 25 gennaio 2013

Corso base di Birdwatching

Tra le grandi novità nel calendario delle iniziative promosse dal Parco Pineta ecco il Corso base di Birdwatching, condotto dal Gruppo Insubrico di Ornitologia (GIO) in collaborazione con la stessa Area Protetta. Rivolto a tutti coloro che desiderano imparare a distinguere e riconoscere le specie di uccelli nel loro habitat, il corso avrà inizio giovedì 28 febbraio alle ore 21 presso il Centro Didattico Scientifico di Tradate.


Sin dalla sua nascita il Parco ha intrapreso studi, interventi e progetti didattici per preservare le specie di uccelli che lo frequentano e popolano; dal progetto di censimento delle Rondini alle WildCam, molte sono le iniziative che coinvolgono ed avvicinano curiosi ed appassionati alla scoperta del magnifico mondo di questi animali volanti. Le specie di uccelli osservabili nell’Area Protetta sono oltre 90, ciascuna con piumaggi, canti e comportamenti differenti. Il birdwatching consiste proprio nell'osservazione degli uccelli nel loro habitat naturale di vita; il primo passo necessario per praticare questo hobby è saper distinguere le varie specie di uccelli ed il corso promosso dal GIO e dal Parco Pineta si prefigge proprio questo obiettivo: 11 incontri di introduzione, approfondimento e sperimentazione con lo scopo di fornire le conoscenze basilari per riconoscere le principali specie presenti sul nostro territorio.


Si parte il 28 febbraio con l’incontro introduttivo riguardante il comportamento e l’attrezzatura alla base di questa pratica, relatore Giorgio Trespioli, GEV del Parco e promotore in primis dell’iniziativa. A seguire altri 4 incontri serali, tutti presso il Centro Didattico Scientifico (Sentiero Natura ed Osservatorio Astronomico) di via ai ronchi, a Tradate, nei quali si alterneranno esperti del Gruppo Insubrico Ornitologico e non solo. Non mancheranno le uscite su campo, fissate nei mesi di marzo, aprile e maggio che porteranno alla conclusione del corso che terminerà nella prima metà di maggio con altri due incontri serali di approfondimento dedicati al Picchio Nero, sorpresa dell’area insubrica, ed al canto degli uccelli, elemento indispensabile per il riconoscimento. Per saperne di più è possibile consultare il calendario completo nonché tutte le informazioni logistiche (date, orari e quota di adesione) nella sezione “Calendario ed eventi” del sito web del Parco Pineta oppure contattare i referenti del corso:

  • Giorgio Trespioli – 348.352.7422 (dopo le 14.00) – gruppofauna.parcopineta@gmail.com

  • Walter Guenzani – 368.203.444

Molteplici sono inoltre gli strumenti resi disponibili dal nuovo sito web dell’Area Protetta, realizzato tra il 2011 ed il 2012: dai progetti per la costruzione di mangiatoie e nidi (sez. “Dowload e fai da te” – CASSETTE NIDO E MANGIATOIE) al filmato di approfondimento “Costruiamo una mangiatoia” di Marco Nero Formisano in collaborazione con il Parco Pineta, lungometraggio che ha partecipato all’edizione 2011 di Sondrio festival - Mostra Internazionale dei Documentari. – Ogni intervento di valorizzazione e riqualificazione forestale che abbiamo sin qui condotto, ha sempre tenuto in considerazione la conservazione della componente faunistica - dichiara Mario Clerici, Presidente del Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate – e i risultati si vedono: dall’accertato arrivo nel Parco di ungulati, alla piacevole sorpresa del Picchio nero, che ormai nidifica stabilmente, nonché agli avvistamenti di esemplari di Falco pellegrino. -


SCARICA LA LOCANDINA DEL CORSO

Ti è piaciuto l'articolo?