SENTIERI E ITINERARI

SENTIERI E ITINERARI

I 70 Km di sentieri segnalati nel Parco Pineta (vedi esempio di cartellino nella foto accanto) sono un’occasione per conoscere il territorio, osservarlo e rispettarlo; camminando sui percorsi si può osservare più facilmente la natura ed i suoi abitanti senza danneggiare il bosco. I sentieri indicati sulla cartina dell’Area Protetta sono solo alcuni di quelli presenti; il Parco ha scelto di evidenziare solo i tracciati essenziali, nella convinzione che non sia opportuna, per la migliore conservazione dell‛ambiente, una mobilità eccessivamente diffusa nel territorio… un invito ai visitatori a rispettare l‛ecosistema senza dimenticarsi che i boschi ed i terreni agricoli del Parco sono al 98% privati. Le Guardie Ecologiche Volontarie ogni anno, inoltre, organizzano mensilmente delle escursioni guidate, alla scoperta delle bellezze naturalistiche e storiche del Parco e vicine al Parco. Visto la conformità del territorio queste passeggiate non  comportano particolari difficoltà e diventano una chiara occasione di socializzazione e di scoperta di un mondo così vicino e allo stesso modo molto sconosciuto. Consulta pa pagina "Calendario ed Eventi" per essere aggiornato su tutte le iniziative.


immagine

Tutti i sentieri del Parco sono percorribili a piedi e bastano pochi accorgimenti per evitare che la nostra presenza sia di disturbo al magnifico panorama naturale che ci racchiude!


Il Parco Pineta è un territorio ottimale per la Mountain Bike; percorrete solo i tracciati consentiti per questo sport e ricordatevi di rallentare ed usare cautela nell'avvicinare e sorpassare altri escursionisti: pedoni e cavalli potrebbero spaventarsi mettendo a repentaglio l’incolumità di entrambi.

immagineimmagine

immagine
immagine

Nel territorio del Parco sono presenti molti strutture che consentono di effettuare piacevoli escursioni a cavallo; percorrete solo i tracciati che consentono il transito equestre (art. 14 c. 1 lett. "f" del piano di settore agroforestale) e ricordatevi di dare la precedenza agli escursionisti a piedi, di rallentare in presenza di biciclette onde consentire superamenti e/o affiancamenti in sicurezza e che altri utenti possono essere anche timorosi del cavallo.

Un particolare accorgimento proprio per questa tipologia di escursionismo consiste nell’evitare le uscite in condizioni di tempo proibitivo (dopo abbondanti piogge o nevicate, in fase di disgelo) ricordando che i terreni argillosi del Parco sono facilmente soggetti ad alterazione.


immagine
immaginePer la vostra sicurezza e nel rispetto della natura, evitate di uscire dai sentieri se non necessario.


        Evitate comportamenti rumorosi nel rispetto

dell'habitat naturale e degli animali

che vivono nel Parco.


immagine


immagine
Non gettate rifiuti, il bosco è un patrimonio
di tutti da godere con rispetto.


                      Proteggete il vostro cane tenendolo al guinzaglio.

"Nel Parco con un bravo... padrone!" Ecco pochi e piccoli accorgimenti da adottare per consentire a tutti di vivere il Parco in piena sicurezza!

(scarica allegato)




immagine


immagine
immagine
immagine

Il Parco Pineta ricorda a tutti di prendere preventivamente conoscenza dei regolamenti per la raccolta dei funghi, frutti spontane e flora protetta!



Due parole sulla sicurezza:

  • E' sempre preferibile non andare nel bosco da soli; se questo non è possibile, informate qualcuno (familiari, amici, etc.) circa la zona dove avete intenzione di recarvi.

  • Ricordate che in molte zone del Parco i telefoni cellulari non sono raggiungibili.

  • Il territorio del Parco è in gran parte argilloso ed accidentato, è bene quindi prestare particolare attenzione al sentiero che si percorre, in particolar modo in caso di piogge o terreno umido.

  • Indossate sempre calzature adeguate (evitate le scarpe da ginnastica), ricordate che gli scarponi sono più sicuri degli stivali di gomma.

  • Se venite nei boschi del Parco per la prima volta, ricordate mentre procedete di annotare mentalmente punti di riferimento o altri particolari utili al riconoscimento della via, smarrirsi, soprattutto in caso di scarsa visibilità, è meno difficile di quanto si possa immaginare.

  • Lasciate le vostre auto nei parcheggi indicati, eviterete così di recare danno ai boschi e di innescare situazioni di potenziale pericolo per gli automobilisti in transito.

Ti è piaciuto l'articolo?